BlacKkKlansman

blackkklansman-e1533861580479

Presentato a Cannes a maggio, finalmente l’ultima fatica di Spike Lee esce in Italia. In poche sale, meno di quelle che meriterebbe, quantomeno.

Si basa su Black Klansman, libro autobiografico di Ron Stallworth, poliziotto afroamericano che si infiltrò nel KKK alla fine degli anni ’70.

Il film però non è solo un susseguirsi di fatti realmente accaduti, c’è anima e c’è cuore oltre che Storia. Ed è questo il bello, questo l’esempio che altri autori (come Josh Singer che ha fallito in pieno con First Man) devono prendere: una biografia non deve essere un elenco di cose successe a tale persona, una biografia può e deve essere una finestra sulla vita di quella persona. E la sceneggiatura non può essere un blando susseguirsi di luoghi comuni, perché difficilmente la persona, per quanto ammirevole e grandiosa sia per essersi meritata un film biografico, non ha sicuramente mai parlato per luoghi comuni, frasi epiche che nessuno direbbe mai nella vita vera.

giphy1

Questo non succede in BlacKkKlansman, dove c’è posto per l’ironia, la risata, le battute intelligenti, così come per i momenti seri. Non c’è nemmeno retorica, perché Spike Lee non vuole obbligarci a vedere cos’è giusto e cos’è sbagliato. I fatti che ci mostra parlano da sé.

Gli interpreti sono tutti fenomenali, ma una menzione speciale va al “vichingo” Jasper Paakkonen, il viscido razzista Felix Kendrickson.

È un film che va visto, oggi più che mai. Perché mostra qualcosa che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno e di cui non ci stiamo rendendo conto o non vogliamo renderci conto. Per quanto un razzista o nazista possa abbandonare le vesti da membro del KKK, i suoi ideali pericolosi e distorti rimangono. Sono tra noi, quotidianamente. E i fatti, gli stessi che Spike Lee mette alla fine del film, senza commento e senza retorica, parlano molto chiaro.

giphy

Annunci

Un pensiero su “BlacKkKlansman

  1. Pingback: Cinema: l’anno trascorso e l’anno che verrà | All that cinema!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...