A Star is Born

 

Se è la mediocrità che cercate, allora A Star is Born è il film che fa per voi.
Parliamo infatti di una delle pellicole più scarse presentate alla Mostra del Cinema di quest’anno, che ha invece visto performance attoriali non indifferenti in quasi tutti gli altri film in concorso e non.

La storia è trita e ritrita, solo che questa volta è scritta come una di quelle fanfiction che si trovano ancora su certi siti, scritte da autori e autrici che non superano gli 11 anni di età.
È infatti tutto molto infantile: lui è famoso, lei non è nessuno. Lui la incontra per caso e la sente cantare e boom, colpo di fulmine. Da lì in avanti non si separeranno più, lei diventa famosa, grazie e arrivederci.

Bradley Cooper, che ci ha messo anni a produrre questo film (sarebbe stato meglio se non l’avesse fatto), regala un’interpretazione nella media, mentre Lady Gaga.. beh, con tutto il dovuto rispetto, avrebbe dovuto continuare a fare solamente la cantante.
Non recita per il semplice fatto che per una buona parte del film si limita a cantare su un palco davanti a centinaia di persone. Un po’ quello che fa sempre, no?
Chiaramente le performances canore sono ottime, o non sarebbe Lady Gaga, ma quando le si richiede un po’ di più, la recitazione viene meno. Impossibile togliersi dalla testa l’ultimissimo primo piano degli occhi, spenti e che non comunicano assolutamente nulla. E devo dire che vedere un primo piano del genere il giorno dopo averne visto uno simile ma con Olivia Colman come protagonista, è stato uno shock.

tenor

Storia quindi meno che mediocre, recitazione ai minimi storici. Cosa rimane? La musica, le canzoni che, ammetto, sono discretamente orecchiabili. E la fotografia, nella media.

Non è un capolavoro, né ha senso pensare che dovrebbe concorrere all’Oscar (ne ho lette di panzanate simile ultimamente..) né come miglior film, né per la regia, né per la recitazione, né per la sceneggiatura.
È un film lungo, noioso, prevedibile.
Risparmiate soldi e tempo ed evitatevi questo tripudio di mediocrità.

Annunci

2 pensieri su “A Star is Born

  1. Pingback: Golden Globes 2019- L’inizio della fine | All that cinema!

  2. Pingback: Cinema: l’anno trascorso e l’anno che verrà | All that cinema!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...