Ocean’s 8

Con una delle pellicole più attese dell’estate, il franchise, iniziato con il famoso film di Lewis Milestone e poi riportato alla fama da Steven Soderbergh, torna nelle sale con un elemento che lo ha reso oggetto di attenzioni di molti: un cast interamente femminile.

Mentre da una parte le noiose critiche maschiliste si sprecano, dall’altra la reazione positiva della comunità femminista che ha accolto il cast si è rivelata un’arma a doppio taglio. Troppo emozionati nel vedere personaggi femminili che esistono non solo per affiancare la controparte maschile o per creare la sottotrama romantica, abbiamo investito di responsabilità rivoluzionarie una pellicola il cui unico desiderio era intrattenere.
Mi domando se a George Clooney sia stato chiesto di preoccuparsi di essere un modello per i ragazzi tante volte quante è stato fatto a Sandra Bullock. (Ragazzi, è un film su delle ladre non su donne scienziate).

Dopo cinque mesi, otto anni e dodici giorni passati in prigione per quella che scopriamo essere l’attività di famiglia: truffa, Debbie Ocean viene rilasciata per buona condotta.
Già dalla prima sequenza è più che palese che il tempo dietro le sbarre non l’ha cambiata, anzi, le ha concesso la concentrazione e determinazione per elaborare un piano perfetto per vendicarsi e riuscire a sistemarsi a vita.

Mantenendo la struttura della trama dei film originali, Debbie contatta Lou, amica fidata e partner(in crime) di lunga data per trovare cinque donne e mettere su una squadra. L’obiettivo? Rubare uno dei gioielli più famosi al mondo durante il Met Gala.

 

 

La storia procede tra pianificazioni e acrobazie di cui solo i personaggi del franchise firmato Ocean sono in grado, ma con una prospettiva nuova. Nessuno dei personaggi diventa la caricatura dei membri della famosa gang di Clooney, ciascuno ben delineato e magistralmente interpretato da un cast che ha saputo uscire dall’ombra dei film passati e andare avanti in autonomia.

Sento di dover spendere almeno una parola su quanto riguarda i costumi: W O W. Non credo di poter esprimere a parole il bisogno fisico di possedere tutti gli abiti esposti che ho provato guardando il film.

tumblr_pbvbyo88yg1svfiimo1_540

Ciliegina sulla torta: il privilegio di poter girare all’interno del Met stesso, costellata di cammei di star del mondo dello spettacolo, ha reso la scena chiave ancora più mozzafiato.

In conclusione questa pellicola è in perfetta linea con lo stile dei film precedenti senza esserne la copia carbone. Fresco, con un umorismo pungente e arguto è esattamente il prodotto che hanno lavorato per creare: un film d’intrattenimento, leggero, ma comunque con una trama ben costruita e interessante.
Se cercavate una storia impegnata o una manifesto per il femminismo moderno, un urlo di battaglia per rafforzare lo spirito belligerante (giustificato) che scorre tra le vie di Hollywood allora siete nel posto sbagliato. Non per questo dovete cambiare strada, però. Non c’è nulla di male nel prendersi due ore per rilassarsi e godersi un film solamente per svagarsi.
Volendo poi cercare a tutti costi una lotta contro il maschilismo cinematografico, questa pellicola prova come un cast di donne possa prendere in mano un franchise prettamente maschile e dimostrare di essere in grado di potarlo avanti esattamente come è stato fatto in passato. Niente messaggi politici nascosti, non ne hanno bisogno. Hanno il talento dalla loro e una sceneggiatura solida, tanto basta per aver successo al botteghino.

tumblr_pac4bplsws1svfiimo1_500

Ricordiamoci che è un film di criminali, non si è mai cercato di ispirare nessuno a seguirne le orme; se non la bambina che da qualche parte è nel suo letto sognando di diventare una ladra.
Ci terrei a chiudere con un commento tecnico che durante la proiezione è stato pronunciato da una signora chiaramente esperta del settore: “certo che sono proprio degli scemi questi uomini”.

Vorrei infine dare inizio a un applauso collettivo a me stessa per essere riuscita ad arrivare alla fine di questa recensione senza commentare quanto fosse una dea Cate Blanchett in ogni singola inquadratura e in ogni singolo outifit. Grazie.

 

Annunci

Un pensiero su “Ocean’s 8

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...